Storia del Porfido Bazzano 2007

Racconto di Giulio Zini

Il porfido costituisce un tipo particolare di roccia vulcanica appartenente alla cosiddetta “piattaforma porfirica atesina”, enorme complesso di rocce vulcaniche che si estende nella regione Trentino Alto Adige.

Queste rocce, estremamente varie e differenziate, sia come composizione chimica che come modalità di formazione, sono conseguenza di un’intensa attività vulcanica, sviluppatasi con eruzioni lineari attraverso numerose fratture, iniziata 260 milioni di anni fa, nel Permiano inferiore e proseguita per parecchi milioni di anni con un continuo ripetersi di fasi eruttive e fasi di stasi.

Fra le varie modalità di deposizione di queste rocce particolare importanza assumono le cosiddette ignimbriti, in quanto sono queste che hanno dato origine al “porfido”.

Il porfido è costituito per il 70% da silicio e altri minerali.

mq piazza = 2600Peso complessivo cemento e sabbia in Kg 195.000Cubetti in tutta la piazza
438.516
Peso di tutti cubetti  In Kg 416.590Peso cemento + cubetti
In Kg 611.590
Peso complessivo spostato dai lavoratori in Kg 1.834.770
Dimensione Cubetti
cm 7,7 X 7,7
Cubetti al mq 169Peso complessivo spostato dal singolo lavoratore
in Kg 262.110

Ristorante Cafè Centrale

In questo contesto, in questa piazza, che il Ristorante Cafè Centrale ha dal 1846, sede.

Le evoluzioni della piazza le abbiamo raccontate in questo articolo “Storia del Centrale Cafè Bazzano” dove è possibile vedere delle immagini raccolte nel tempo delle evoluzioni della piazza.

Un salto nel tempo, statue che hanno trovato collocazioni diverse, la comparsa anche di veicoli, diversi esercizi commerciali, una storia che parla del “caffè” nel cuore della città.